L’ipertermia

L’ipertermia è un metodo di cura basato sull’innalzamento artificiale della temperatura del corpo in maniera da “bruciare” le tossine e le cellule cancerogene in esso contenute.
Il metodo imita il principio naturale di autoguarigione attraverso il quale la febbre elimina “ospiti indesiderati” dal nostro organismo. Il riscaldamento indotto può essere applicato all’intero corpo oppure a una sua singola parte. Le tecniche per ottenerlo sono varie e in continuo sviluppo.
Oltre a illustrare i recenti risultati ottenuti dall’ipertermia applicata alla lotta al cancro, il prof. Pontiggia illustra pure le terapie biologiche: l’immunoterapia e l’uso di determinate sostanze naturali in ambito oncologico, come interferone, tossine batteriche, derivati timici ecc., sono ormai procedimenti curativi efficaci e riconosciuti. La vasta bibliografia allegata ce ne dà conferma. L’esposizione è infatti documentata e aggiornatissima.
Ampio spazio viene dedicato alle direttive dietetiche da seguire in funzione anticancerogena, con tabelle, schemi e illustrazioni per ritrovare il piacere di alimentarsi in modo sano e per recuperare le energie e la forza di autoguarigione indispensabili in caso di malattia già avanzata.